Barboncino

Foto di cani, foto di cuccioliIl barboncino, o barbone nano, è un cane dalle origini remote (la razza sembrerebbe conosciuta da alcune centinaia di anni) ma oscure, anche se gli esperti del settore sembrano concordi nel riconoscere nel barbet l'antenato dell'attuale barboncino che, visto il successo della razza, gli allevatori si divertirono a selezionare in colori diversi.

Cane di piccola taglia, l’aspetto dell’animale è intelligente, costantemente all’erta, attivo. La sua costruzione è armonica e dà l’impressione di eleganza e di fierezza. Possiede un’andatura saltellante e fiera.
Il pelo può essere soggetto a vari tipi di toelettatura (le più famose sono dette alla leone e moderna).

Il barboncino è un cane molto intelligente, particolarmente abile nell'apprendere (per questo è il cane più utilizzato negli spettacoli circensi). Foto di cani, foto di cuccioliLa razza si adatta a meraviglia alla vita in appartamento, sembrando una naturale appendice del salotto (il barboncino frequenta da tempo i salotti dell'alta nobiltà) e manifesta la tendenza a fare la guardia del suo spazio, segnalando rumorosamente l'arrivo di intrusi. Il barboncino, molto sensibile ed affettuoso, va educato sin da cucciolo con dolcezza ma mitigando qualche lato del carattere perchè tende ad essere dispettoso se si sente trascurato o offeso. Adattissimo anche a stare con i bambini, è una razza nota per la sua proverbiale fedeltà, adatto a imparare e ad essere addestrato, ciò che ne fa un cane da compagnia particolarmente gradevole. In esposizioni cinofile è una razza che si aggiudica moltissimi riconoscimenti.

Cane atletico a dispetto dell'aspetto da damerino, il barboncino gode di ottima salute ed è particolarmente longevo, ma essendo particolarmente goloso, bisogna evitare che ingrassi.

Foto di cani, foto di cuccioli
Foto di cani, foto di cuccioli

Allevamenti di barboncino

Sei un allevatore di questa razza? Se vuoi essere segnalato su questa pagina, iscriviti nelle nostre pagine gialle.

Scrivi il tuo commento

Commento di elibet

Ho avuto il piacere di possedere un barboncino Toy , grigio. e' stato con me e la mia famiglia per 13 anni, ed era intelligentissimo, ci ha dato tanto amore e ha lasciato un vuoto enorme. Non sono io a dover tesser le lodi di questa razza canina, bella, elegante nel portamento, con quell'inimitabile andatura saltellante, ed armoniosa, gli occhi sempre vigili e intelligenti, vivi. Tutti coloro che hanno o hanno avuto la fortuna di possederne uno , sanno bene queste cose. Ora mi sono ritrovata a leggere un libro , " L'eleganza del riccio" di Muriel Barbery, insegnate di filosofia, che vuol fare la filosofa ( qulcuno non gli ha spiegato la differenza tra indegnare ed essere filosofi) e a pag. 38 leggo questo: "..I barboncini... possono essere neri o color albicocca. Quelli albicocca sono più bisbeticidi quelli neri, che invece puzzano di più. Tutti i barboncini, abbaiano astiosi per un nonnulla , ma in particolare quando non succede niente ( il mio ha fatto scappare i ladri). Seguono il loro padrone trotterellando , su tutte la quattro zampe ( e no su 3 , l'altra la tengono sollevata , come le gru) rigide senza muovere il resto di quel piccolo tronco a salsiccia che si ritrovano ( ma salsiccia sarà lei!). E soprattutto hanno occhietti nei e collerici , conficcati in orbite insignificanti. I barboncini sono brutti e stupidi, sottomessi ( senza dubbio sottomessi!) e sbruffoni. Sono barboncini. Questo è il pensiero della protagonista del libreo che è una povera portinaia, che in realtà è un genio, ma vuole tener nascosto il fatto di essere intelligente perchè la società non capirebbe una portinai intelligente. Scusate se vi ho annoiato, ma mi sono arrabbiata molto, la signora Barbery , farebbe meglio a documentarsi prima di scriver delle sciocchezze di questo tipo.

Commento di g.sparacello

Ho una barboncina di un anno, Lisa. da quando è arrivata a casa ha cambiato la nostra vita. non vedo l'ora di tornare a casa per godere delle sue feste e abbracciarla. Mi fa ridere, mi invita a giocare e mi fa capire che mi vuole bene, cosi come agli altri componenti della famiglia. stravede per mia moglie, ma non fa mancare il suo affetto a nessuno. E' educatissima e non da problemi. Spero che la sua vita con noi sia lunga e felice. Ciao Lisa ti voglio bene. Gianni.

Prodotti in vetrina